Un uomo e una valigia

( Sing: Mino Reitano )
( Authors: F.Reitano - M.Reitano - 1970 )

Listen all songs of Mino Reitano

  • Un uomo e una valigia - Mino Reitano

 Please, translate this lyrics

Original


Una valigia accanto,
rossi di pianto son gli occhi tuoi.
Sole, lassù
brilli più che mai.

Negli occhi avevo una grande città,
nel cuore i sogni di questa età.
Ad aspettarmi:
la verità.

Le ruote del treno cantavano,
insieme a me ripetevano:
Amore torno,
amore, ritorno da te.

Giorni di nebbia
passati col vuoto nel cuore.
Lettere amare,
mi sento morire, amore.

Vedi che va sempre male
e devi sperare.
Come è difficile piangere
e intanto cantare.

Poi d'improvviso
un miracolo,
tante persone mi applaudono,
i fari sul palco si accendono.

Sopra il giornale un'immagine,
io che sorrido da piccolo.
Il mondo è mio,
posso prenderlo.

Non ho più il tempo di scriverti
ma non temere, non piangere,
amore torno,
amore, ritorno da te.

Anche gli applausi si spengono,
tenersi a galla
è difficile,
tutti gli amici spariscono.

Un giorno arriva una lettera.
Chi vuole bene
sa attendere:
"Torna se hai ancora bisogno di me".

Le ruote del treno che cantano
insieme e me ti ripetono:
Amore torno,
amore, ritorno da te.

Alla stazione dapprima
io vedo mia madre.
C'è accanto un uomo che sembra
un pò stanco: mio padre.

Cerco con gli occhi qualcuno
e non vedo nessuno.
Sono in ritardo forse anche
per chieder perdono.

Dietro di me sento correre,
vedo un sorriso, due lacrime
e le tue braccia mi stringono.
Come sei bella, sei un angelo!

Come sei bella, sei un angelo!
Come sei cara, sei un angelo!
Io sto ridendo e piangendo con te!
Io sto ridendo e piangendo con te!

* Incorrect validation number! Please type 11

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Design, content and publication of "Leo Caracciolo"

The songs in Italian are to their respective owners.