Un calcio alla città

( Sing: Domenico Modugno )
( Authors: Castellacci - D. Modugno - Pazzaglia - 1972 )

Listen all songs of Domenico Modugno

  • Un calcio alla città - Domenico Modugno

 Probably there are some translation errors, forgive me. Suggest Correction

Original


Da anni sono qui
incanetato a questa scrivania
mentre laggiù, oltre la nebbia,
si allarga l'orizzonte, e sono qui.

Non è festa, però
in ufficio non andrò.
Ogni giorno sempre li,
ma perchè, ah, ma per chi.

Stamattina non mi va,
voglio dare un calcio a tutta la cittá.
Amore mio, vieni anche tu,
il capufficio lasciamolo su.

Lasciamolo su.

Che hanno fatto di me,
sono un semplice lacchè
che da anni dice si,
sempre si, si sono qui.

Stamattina nei polmoni
no, non voglio l'aria dei termosifoni.
Amore mio, vieni anche tu,
il capufficio lasciamolo su.

Lasciamolo su.

La campagna dov'è,
voglio il verde intorno a me,
il profumo della sera
quando torna primavera.

Questa volta faccio senza
della pastasciutta stanca della mensa.
Amore mio, vieni anche tu,
il capufficio lasciamolo su.

Lasciamolo su.

Ma che facciamo,
ma dove andiamo tutti incolonnati
in queste nostre maledette macchinette.
Oggi c'è il sole.

Non lo timbrate il cartellino,
non la firmate la presenza.
Ma da quanti anni
non vi arrampicate su un albero.

Tutti in campagna
a cogliere margherite.
Libertà, libertá.
Libertà.

La la la la la la la......

Questa volta faccio senza
della pastasciutta stanca della mensa.
Amore mio, vieni anche tu,
il capufficio lasciamolo su.

La la la la la la la......

Translation


I’m here since long years
Enchained to this desk
While outside, above the fog
The horizon stretches, but I’m here

Is not holiday, but
I wont go to the office
I go there everyday
But why? Ah, just because

This morning it doesn't suit me
I want to kick this whole city
Come on my love, come you too
Let’s leave the boss alone

Lets leave him alone

What have they do to me?
I'm just a foolish servant
That since years ago says "yes",
Always "yes, I'm here sir"

This morning my lungs
Don't want conditioned air
Come on my love, come you too
Let's leave the boss alone

Let's leave the boss alone

Where is the countryside?
I want greenery around me
The perfume of the morning
When the spring arrives

This time I don't want
To eat old pasta and to bear the mess
Come on my love, come you too
Let’s leave the boss alone

Lets leave him alone

But what are we doing?
Where do we go all in rows?
In this damn metallic machines?
Today is sunny!

Don't stamp card
Don't sign the assistance
Since how many years
That you don't climb a tree?

Lets go all to the countryside
To pick up daisies
Freedom, freedom
Freedom!

La la la la la la ....

This time I don't want
To eat old pasta and to bear the mess
Come on my love, come you too
Let’s leave the boss alone

La la la la la la ....

* Incorrect validation number! Please type 10

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Design, content and publication of "Leo Caracciolo"

The songs in Italian are to their respective owners.