Non andare via

( Sing: Ornella Vanoni )
( Authors: J. Brel - Gino Paoli - 1962 )
(Original title: Ne me quitte pas )

Listen all songs of Ornella Vanoni

  • Non andare via - Ornella Vanoni

 Probably there are some translation errors, forgive me. Suggest Correction

Original


Non andare via,
puoi dimenticare
tutto quello che
se n'è andato già.

Puoi dimenticare
tutto il tempo che
è passato giá,
non esiste più.

Tutti i malintesi
e tutti i perchè
che uccidevano
la felicità.

Non andare via!
Non andare via!
Non andare via!

Io, io ti offrirò
perle di pioggia
venute da dove
non piove mai.

Aprirò la terra giù
fino la in fondo
per coprirti d'oro,
d'oro e di luce.

E ti porterò
dove non c'è più
né che quel che tu cerchi,
né quel che tu vuoi.

Non andare via!
Non andare via!
Non andare via!

Non andare via,
per te inventerò
le parole pazze
che tu capirai.

E ti parlerò,
di due amanti che
per due volte già
hanno visto il fuoco.

Ti racconterò,
la storia di un re
morto perchè
non li ha visti mai.

Non andare via!
Non andare via!
Non andare via!

Nel vulcano spento
che credevi morto,
molte volte il fuoco
è rinato ancora.

Ed il fuoco brucia
tutto quanto intorno
e non riconosce
niente e nessuno.

E quando fa sera
e c'è il fuoco in cielo,
il rosso ed il nero
non hanno confine.

Non andare via!
Non andare via!
Non andare via!

Non andare via,
io non parlo più,
non piango più,
mi nasconderò.

E ti guarderò
mentre parlerai,
e ti ascolterò
mentre riderai.

Sarò solo l'ombra
della tua ombra,
della tua mano,
l'ombra del tuo cuor.

Non andare via!
Non andare via!
Non andare via!

Translation


Don't forsake me, please,
This must be forgot,
All can be forgot
That already flees.

To forget the while
Of the words mis-said
And the time that's dead,
And to know how I'll

Make the hours depart
That killed by and by
(By a blow of why)
The enraptured heart.

Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please.

I'll offer you
Pearls made of rain
From a domain
Where rain never falls.

I'll mine the ground days
Till death and beyond
To have your shape donned
With gold and with rays.

I'll make your realm seen
Where love's king of all,
With law at love's call
Where you'll be the queen.

Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please.

Don't forsake me, please,
I'll invent for you
Babble meant for you
Only you can seize.

I will turn you to
Lovers that one sees
When their hearts unfreeze
Twice from burning through.

There'a king I'll find
In the histories
Dead by reason he's
Seen but you in mind.

Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please.

We have seen how oft
Ancient flames have sprayed
From old peaks aloft
That we thought decayed.

Seems we can attest
To the blackened field
Where more wheat will yield
Than at April's best.

And when twilight's back
And the sky flames red,
The red and the black
Do not ever wed.

Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please.

Don't forsake me, please,
I won't weep and fret,
I won't speak, I'll yet
Hide for your sake, please,

Staring, if you'll let,
As you dance and grin,
Hear as you perfect
Songs and laugh again.

Let me be the twin
Shadow of your shade,
Shadow of your hand,
Shadow of your hound.

Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please,
Don't forsake me, please.

* Incorrect validation number! Please type 13

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Design, content and publication of "Leo Caracciolo"

The songs in Italian are to their respective owners.