Io vagabondo

( Singing: I Nomadi )
( Authors: Dattoli - Salerno - 1972 )

Listen all songs of I Nomadi

  • Io vagabondo - I Nomadi

 Probably there are some translation errors, forgive me. Suggest Correction

Original


Io un giorno crescerò
e nel cielo della vita volerò.
Ma un bimbo che ne sa,
sempre azzurra non può essere l'età.

Poi,
una notte di settembre mi svegliai,
il vento sulla pelle,
sul mio corpo il chiarore delle stelle.

Chissà dov'era
casa mia
e quel bambino che
giocava in un cortile.

Io, vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro,
soldi in tasca non ne ho
ma lassù mi è rimasto Dio.

Sì, la strada è ancora là,
un deserto mi sembrava la città.
Ma un bimbo che ne sa,
sempre azzurra non può essere l'età.

Poi,
una notte di settembre me ne andai,
il fuoco di un camino
non è caldo come il sole del mattino.

Chissà dov'era
casa mia
e quel bambino che
giocava in un cortile.

Io, vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro,
soldi in tasca non ne ho
ma lassù mi è rimasto Dio.

Vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro...

Translation


I, one day I'll grow up,
and I'll fly in the sky of life.
What could a child know about it,
life can't be so easy forever.

Then,
one september's night I woke up,
the wind on my skin,
on my body the lights of the stars.

Who knows where
my home was
and that little kid who
used to play in the courtyard.

Me, wanderer that I am.
I'm nothing but a wanderer.
I've got no money in my pockets,
but at least up there I still have God.

Yes, the road is still there,
the city looked like a desert to me.
What could a child know about it?
Life can't be so easy forever.

Then,
one september's night I left,
the fire of a fireplace
isn't warm as the morning sun.

Who knows where
my home was
and that little kid who
used to play in the courtyard.

Me, wanderer that I am.
I'm nothing but a wanderer.
I've got no money in my pockets,
but at least up there I still have God.

Wanderer that I am.
I'm nothing but a wanderer...

* Incorrect validation number! Please type 6

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Design, content and publication of "Leo Caracciolo"

The songs in Italian are to their respective owners.