Tenerezza

( Canta: il tenore Beniamino Gigli )
( Autori: Militello - Palermo - 1941 )

 

Originale


Nell'anima m'invade una tristezza,
una malinconia senza perchè,
io cerco l'infinita tua dolcezza
piccina mia che tutto sei per me.

E nel soave incanto del tuo viso,
nel magico splendor del tuo sorriso,
ritrovo la bellezza della vita
e sento l'amarezza dileguar.

Ogni tormento tu mi fai scordar,
sei la carezza che mi consola,
sei, in ogni dol, nido, il fior,
d'ogni fiamma sei l'ardor.

Tutta la gioia tu mi sai donar
col tuo sorriso, la tua parola.
Quando tu mi guardi con amore,
mi sento in cuore la felicità.

Porti al viso mio la tenerezza,
d'or il tuo bacino.
E chiamami amor!

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Progetto, contenuto y pubblicazione da parte de "Leo Caracciolo"

Le canzoni in italiano sono dei loro rispettivi autori.