Signora mia

( Canta: Sandro Giacobbe )
( Autori: S. Giacobbe - D. Pace - 1974 )

Ascolta tutte le canzoni di Sandro Giacobbe

  • Signora mia - Sandro Giacobbe

 

Originale


Signora mia,
mi scusi se ho suonato
ma non so che cosa sia.

La voglia di parlarle
che mi ha preso
stato come un fuoco
che si acceso.

Signora mia,
non riuscirei a dormire
se lei mi mandasse via.
Lo so che non l'ora,
ma io devo dirle che:

Negli occhi miei sapesse
quante volte si fermata,
e nei miei sogni la vedevo
addormentata.

Di notte io guardavo
nella sua finestra chiusa,
immaginavo tutto,
ma non mi chieda cosa.

Perch arrossisce,
in fondo son venuto
per scambiare due parole.

Se troppo,
non mi dia pi confidenza,
per mi dia almeno
una speranza.

Signora mia,
io abito di fronte,
nella stessa casa sua.
Adesso me ne vado
ma io devo dirle che:

Signora mia,
sapessi quante volte ti ho sognata,
e nei miei sogni ti vedevo
addormentata.

Di notte io guardavo
nella tua finestra chiusa,
immaginavo tutto,
non domandarmi cosa.

Signora mia,
sapessi quante volte ti ho sognata,
e nei miei sogni ti vedevo
addormentata.

Di notte io guardavo
nella tua finestra chiusa,
immaginavo tutto,
non domandarmi cosa.