Sabato notte

( Canta: Mina )
( Autori: B. Canfora - D. Verde - 1961)

 

Originale


Sabato notte,
sabato notte,
sabato notte
il tempo si fermerą
e mille. mille luci
hanno acceso il Central Park
di New York,
mentre una tromba,
improvvisando, dice cosģ:
"My love, my love, my love,
ovunque tu sei,
ovunque tu vai
la notte č con te".

Sabato notte,
sabato notte,
sabato notte
scintilla la Tour Eiffel,
la luna d'oro fascia
in un fantastico foulard
i Boulevard,
dall'Etoile a Place Pigalle
canta il Metro:
"Je t'aime, je t'aime, je t'aime,
ovunque tu sei,
ovunque tu vai
la notte č con te".

Sabato notte,
sabato notte,
sabato notte
via Veneto mette il frac,
il vento vola, vola
carezzando la cittą, la cittį,
nell'aria azzurra
sento una voce
che dice ancor:
"Amor, amor, amor,
ovunque tu sei,
ovunque tu vai
la notte č con te".

Sabato notte,
sabato notte,
sabato notte
sorride felice il cuor,
col passo pił leggero,
verso l'alba che verrą,
me ne vo girovagando,
fantasticando
sogni d'amor, perchč,
perchč, perchč,
ovunque tu sei,
ovunque tu vai
la notte č con te!

Sabato notte!
Sabato notte!
Sabato notte!
Sabato notte!

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Progetto, contenuto y pubblicazione da parte de "Leo Caracciolo"

Le canzoni in italiano sono dei loro rispettivi autori.