Mai

( Canta: Peppino di Capri )
( Autori: Depsa - Vistarini - Cicco - 1975 )

 

Originale


Io, per difendere
gli errori miei
non sono bravo, e poi,
non lo farei.

E dirti: "È colpa mia"
non serve più,
le conclusioni ormai
le hai estratte tu.

E mi dirai:
"Restare qui che senso ha".
E ti dirò: "Ricominciamo".
Non si può!

Mai,
chiamarti, certo mai,
eppure lo vorrei
ma intorno non ci sei.

Mai,
chiamarti, forse mai,
ma scordare non si può
quello che m'hai dato tu.

Mai,
chiamarti non potrei,
ma i giorni che mi dai
son qui dentro di me.

Mai,
chiamarti, forse mai,
ma domani quando andrai
qualche cosa lascerai.

Bugie che sfiorano
la verità,
la frase è solita,
così non va.

Sei stata brava tu,
l'ammetto anche io,
se puoi decidere
al posto mio.

E mi dirai:
"Restare qui che senso ha".
E ti dirò: "Ricominciamo".
Non si può!

Mai,
chiamarti, certo mai,
eppure lo vorrei
ma intorno non ci sei.

Mai,
chiamarti, forse mai,
ma scordare non si può
quello che m'hai dato tu.

Mai,
chiamarti non potrei,
ma i giorni che mi dai
sono qui dentro di me.

Mai,
chiamarti, forse mai,
ma domani quando andrai
qualche cosa lascerai.

Mai!

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Progetto, contenuto y pubblicazione da parte de "Leo Caracciolo"

Le canzoni in italiano sono dei loro rispettivi autori.