La bella Gigogin

( Canta: Gigliola Cinquetti )
( Autore: Paolo Giorza - 1858 )

Ascolta tutte le canzoni di Gigliola Cinquetti

  • La bella Gigogin - Gigliola Cinquetti

 

Originale


O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
la va a spass col suo sposėn,
lalleri-lerelillelā.

A quindici anni
facevo l'amore,
dāghela avanti un passo
delizia del mio cuore.

A sedici anni
ho preso marito,
dāghela avanti un passo
delizia del mio cuore.

A diciassette
mi sono spartita,
dāghela avanti un passo
delizia del mio cuor.

La vén, la vén,
la vén a la finestra,
l'č tuta, l'č tuta,
l'č tuta inzipriada.

La dės, la dės,
la dės che l'č malada
per non, per non,
per non magnar polenta.

Bisogna, bisogna,
bisogna aver pazienza,
lassāla, lassāla,
lassāla maridā.

O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
la va a spass col suo sposėn,
lalleri-lerelillelā.

La vén, la vén,
la vén a la finestra,
la dės, la dės,
la dės che l'č malada.

Bisogna, bisogna,
bisogna aver pazienza,
lassāla, lassāla,
lassāla maridā.

O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
la va a spass col suo sposėn,
lalleri-lerelillelā.

O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
la va a spass col suo sposėn,
lalleri-lerelillelā.

Italiano corrente


O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
va a spasso col suo sposėno,
lalleri-lerelillelā.

A quindici anni
facevo l'amore,
fai un passo avanti
delizia del mio cuore.

A sedici anni
ho preso marito,
fai un passo avanti
delizia del mio cuore.

A diciassette
sono partita,
fai un passo avanti
delizia del mio cuor.

Lei viene, lei viene,
lei viene alla finestra,
č tutta, č tutta,
č tutta incipriada.

Lei dice, lei dice,
lei dice che č ammalata
per non, per non,
per non mangiar polenta.

Bisogna, bisogna,
bisogna aver pazienza,
lasciatela, lasciatela,
lasciatela sposare.

O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
va a spasso col suo sposėno,
lalleri-lerelillelā.

Lei viene, lei viene,
lei viene alla finestra,
Lei dice, lei dice,
lei dice che č ammalata.

Bisogna, bisogna,
bisogna aver pazienza,
lasciatela, lasciatela,
lasciatela sposare.

O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
va a spasso col suo sposėno,
lalleri-lerelillelā.

O la bella Gigogėn,
lalleri-lerelilellera,
va a spasso col suo sposėno,
lalleri-lerelillelā.