Indifferentemente

( Canta: Sergio Bruni )
( Autori: U. martucci - S. Marzocco - 1963 )

Ascolta tutte le canzoni di Sergio Bruni

  • Indifferentemente - Sergio Bruni

 

Originale


Tramonta 'a luna
e nuje, pe' recitß ll'¨rtima scena,
restammo mane e mane
senza tenÚ 'o curaggio 'e ce parlß.

Famme chello che vuˇ',
indifferentemente,
tanto 'o ssaccio che sˇ',
pe' te io nun sˇ' cchi¨ niente!

E damme stu veleno,
nun aspettß dimane
ca, indifferentemente,
si tu mm'accide, i' nun te dico niente.

E ride pure,
mentre mme scippe 'a pietto chistu core.
Nun sento cchi¨ dulore
e nun tengo cchi¨ lacreme pe' te.

Famme chello che vuˇ!

E damme stu veleno,
nun aspettß dimane
ca, indifferentemente,
si tu mm'accide, i' nun te dico niente.

Indifferentemente,
i' voglio a te!

Italiano corrente


Tramonta la luna
e noi, per recitare l'ultima scena,
restiamo mano nella mano,
senza avere il coraggio di parlare.

Fammi quello che vuoi,
indifferentemente,
tanto lo so cosa sono,
per te io non sono pi¨ niente!.

E dammi questo veleno,
non aspettare domani
che, indifferentemente,
se tu mi uccidi, io non ti dico niente.

E ridi pure,
mentre mi strappi dal petto questo cuore.
Non sento pi¨ dolore
e non ho pi¨ lacrime per te.

Fammi quello che vuoi!

E dammi questo veleno,
non aspettare domani
che, indifferentemente,
se tu mi uccidi, io non ti dico niente.

Indifferentemente,
io voglio te!