Granada

( Canta: Claudio Villa )
( Autori: A. Lara - Poletto - 1932 )

 

Originale


Granada,
città del sole e dei fior,
il mio canto è l'ultimo addio
dun nostalgico cuor.
Canterò la mia canzon gitana,
canterò, e con le lacrime
la terra ancor bacerò.

Addio Granada,
paese di mille toreri.
Un lampo di spada
t'illumina al suon dei boleri.
Addio mantiglie,
sorrisi di bocche vermiglie.
Addio chitarre sognanti,
sospiri d'amanti,
corride e canzon di passion.

Addio Granada,
addio città dei gitani.
Dovunque io vada
per sempre nel cuor mi rimani.
Madonna morena lenisci la pena
di questo mio cuore zingaro.
Addio Granada romantica
paese di luce,
di sangue e d'amor.

Madonna morena lenisci la pena
di questo mio cuore zingaro.
Addio, Granada romantica
paese di luce,
di sangue e d'amor!