Estate

( Canta: Bruno Martino )
( Autori: Brighenti - B. Martino - 1961 )

 

Originale


Estate,
sei calda come i baci che ho perduto,
sei piena di un amore che Ŕ passato,
che il cuore mio vorrebbe cancellar.

Odio l'estate,
il sole che ogni giorno ci scaldava,
che splendidi tramonti dipingeva,
adesso brucia solo con furor.

TornerÓ un altro inverno,
cadranno mille pŔtali di rose,
la neve coprirÓ tutte le cose
e forse un p˛ di pace tornerÓ.

Odio l'estate,
che ha dato il suo profumo ad ogni fiore,
l'estate che ha creato il nostro amore
per farmi poi morire di dolor.

TornerÓ un altro inverno.

Odio l'estate,
che ha dato il suo profumo ad ogni fiore,
l'estate che ha creato il nostro amore
per farmi poi morire di dolor.

Odio l'estate.
Odio l'estate.