E Cummarelle

' ( Canta: Carlo Buti )
( Autori: A. Gigliati - A. Giannini - 1953 )

Ascolta tutte le canzoni di Carlo Buti

  • E Cummarelle - Carlo Buti

 

Originale


D''o vico 'e Ppaparelle,
non per dire, sóngo 'o rre,
Cummare e Cummarelle
stanno sempe attuorno a me.
S'arapono 'e ffeneste
si mme vedono passá,
peffino ll'aucielle
fanno a gara pe' cantá
pecché stó' sempe allero,
sempe allero....e lariulá!

Cummare e Cummarelle
só' belle, só' belle,
ma io voglio bene a Stella
ch'è bella, ch'è bella,
ma pe' ll'accuntentá
nun mme faccio prijá,
una 'a ccá,
n'ata 'a llá,
mm''e pporto p''a Riviera
sott''o vraccio a passeggiá.

Cummare e Cummarelle
tuttequante hann''a sapé
ca finalmente Stella
'mbracci'a me vène a cadé.
Mme chiamma "traditore".
Carulì, e ch'aggi''a fá?
Carmela e Cuncettina
fanno finta 'e se spará,
però, quanno mme sposo,
tutte vènono a cantá.

Cummare e Cummarelle
só' belle, só' belle,
ma io voglio bene a Stella
ch'è bella, ch'è bella,
ma pe' ll'accuntentá
nun mme faccio prijá.
Una 'a ccá,
n'ata 'a llá,
mm''e pporto p''a Riviera
sott''o vraccio a passeggiá.

Ma pe' ll'accuntentá
nun mme faccio prijá.
Una 'a ccá,
n'ata 'a llá,
mm''e pporto p''a Riviera
sott''o vraccio a passeggiá.

Italiano corrente


Del vicolo delle Paperelle,
non per vantarmi, sono il re,
Comari e Comarelle
sono sempre intorno a me.
Si aprono le finestre
se mi vedono passare,
perfino gli uccelli
fanno a gara per cantare
perchè son sempre allegro,
sempre allegro....e lariulà!

Comari e Comarelle
son belle, son belle,
ma io voglio bene a Stella
che è bella, che è bella,
ma per accontentarle
non mi faccio pregare,
una di quà,
un'altra di là,
me le porto per la Riviera
sotto braccio a passeggiare.

Comari e Comarelle
tutte quante devono sapere
che finalmente Stella
tra le mie braccia viene a cadere.
Mi chiama "traditore".
Carolina, e che devo farci?
Carmela e Concettina
fanno finta di spararsi,
però, quando mi sposo,
tutte vengono a cantare.

Comari e Comarelle
son belle, son belle,
ma io voglio bene a Stella
che è bella, che è bella,
ma per accontentarle
non mi faccio pregare,
una di quà,
un'altra di là,
me le porto per la Riviera
sotto braccio a passeggiare.

Ma per accontentarle
non mi faccio pregare,
una di quà,
un'altra di là,
me le porto per la Riviera
sotto braccio a passeggiare.

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Progetto, contenuto y pubblicazione da parte de "Leo Caracciolo"

Le canzoni in italiano sono dei loro rispettivi autori.