Cicerenella

( Canta: Roberto Murolo )
( Autore: Anonimo - 1857 )

Ascolta tutte le canzoni di Roberto Murolo

  • Cicerenella - Roberto Murolo

 

Originale


Cicerenella mia, si' bona e bella!

Cicerenella tena nu ciardino
e ll'adacquava cu ll'acqua e lu vino,
ma ll'adacquava po' senza langella.
Chist' 'o ciardino de Cicerenella!

Cicerenella teneva una gatta
ch'era cecata e purz scontraffatta,
la strascenava cu meza codella.
Chest' la gatta de Cicerenella!

Cicerenella teneva nu gallo
e tutta la notte nce jva a cavallo,
essa nce jva, po', senza la sella.
E chisto lo gallo de Cicerenella!

Cicerenella teneva nu ciuccio
e ll'ava fatto nu bellu cappuccio,
ma nun teneva n ossa e n pelle.
Chisto lu ciuccio de Cicerenella!

Cicerenella tena na gallina
che faca ll'uovo la sera e matina,
ll'ava 'mparata a magn farenella.
Chest' 'a gallina de Cicerenella!

Cicerenella tena na pennata
e tutta la notte steva allummata,
e ll'allummava co la lucernella.
Chesta 'a pennata de Cicerenella!

Cicerenella teneva na vtte,
mettea da coppa e asceva da sotto,
e nun ce steva tompagno e cannella.
Chesta la vtte de Cicerenella!

Cicerenella tena na remessa
e nce metteva cavallo e calesse,
e nce metteva la su tommonella.
Chesta 'a remessa de Cicerenella!

Cicerenella tena na tilla,
frijeva ll'ove cu la mozzarella,
e le ffrijeva cu la sarcenella.
Chesta 'a tilla de Cicerenella!

Cicerenella mia, si' bona e bella!

Italiano corrente


Cicerenella mia, sei buona e bella!

Cicerenella aveva un giardino
e lo innaffiava con l'acqua e col vino,
ma lo innaffiava per senza l'anfora.
Questo il giardino di Cicerenella!

Cicerenella aveva una gatta
che era cieca ed anche malandata,
la trascinava per la coda.
Questa la gatta di Cicerenella!

Cicerenella aveva un gallo
e tutta la notte ci andava a cavallo,
lei ci andava, per, senza sella.
E questo il gallo di Cicerenella!

Cicerenella aveva un asino
e gli aveva fatto un bel cappuccio,
ma non aveva n ossa n pelle.
Questo l'asino di Cicerenella!

Cicerenella aveva una gallina
che faceva l'uovo la sera e mattina,
le aveva insegnato a mangiare farina.
Questa la gallina di Cicerenella!

Cicerenella aveva un cortile
che tutta la notte stava illuminato,
e lo illuminava con la lanterna.
Questo il cortile di Cicerenella!

Cicerenella aveva una botte,
metteva da sopra e usciva di sotto,
e non c'era n coperchio n cannuccia.
Questa la botte di Cicerenella!

Cicerenella aveva una rimessa
e ci metteva cavallo e calesse,
e ci metteva la sua bicicletta.
Questa la rimessa di Cicerenella!

Cicerenella aveva una pentola,
friggeva le uova con la mozzarella,
e le friggeva con legna secca.
Questa la pentola di Cicerenella!

Cicerenella mia, sei buona e bella!