Chellallą

( Canta: Roberto Murolo )
( Autori: Di Paola - Taccani - Bertini - 1955 )

Ascolta tutte le canzoni di Roberto Murolo

  • Chellallą - Roberto Murolo

 

Originale


St'ammore mme teneva 'ncatenato,
ma ho detto: "Basta!" e mme só liberato.
Mme pare cchił turchino 'o cielo
mme pare cchił lucente 'o sole
e 'o core canta p''a felicitį.

Chellallą, chellallą
mo va dicenno c'a me vo'lassą.
Se crede ca'me faccio o sangue amaro
se crede c'a'mpazzisco
e po'me sparo.

Chellallą, chellallą
nun sape che piacere ca'me fa.
Me ne piglio un'ata cchił bella
e zetella resterą
chellallą, chellallą, chellallą.

Ajere mm'ha mannato nu biglietto
p''a figlia d''o purtiere dirimpetto.
Mme scrive ca nun č felice
e ca vurrķa cu me fį pace
ma io mme stó' gustanno 'a libbertį.

Chellallą, chellallą
mo va dicenno c'a me vo'lassą.
Se crede ca'me faccio o sangue amaro
se crede c'a'mpazzisco
e po'me sparo.

Chellallą, chellallą
nun sape che piacere ca'me fa.
Me ne piglio un'ata cchił bella
e zetella resterą
chellallą, chellallą, chellallą.

Chellallą, chellallą
nun sape che piacere ca'me fa.
Me ne piglio un'ata cchił bella
e zetella resterą
chellallą, chellallą, chellallą.

Italiano corrente


Questo amore mi teneva incatenato,
ma ho detto: "Basta!" e mi sono liberato.
Mi pare pił turchino il cielo
mi pare pił lucente il sole
e il cuore canta per la felicitį.

Quella lą, quella lą
adesso va dicendo che mi vuol lasciare.
Si crede che mi faccio il sangue amaro
si crede che impazzisco
e poi mi sparo.

Quella lą, quella lą
non sa il piacere che mi fa.
Me ne prendo un'altra pił bella
e zitella resterą
quella lą, quella lą, quella lą.

Ieri mi ha mandato un biglietto
dalla figlia del portiere dirimpetto.
Mi scrive che non č felice
e che vorrebbe con me fare pace
ma io mi sto gustando la libertį.

Quella lą, quella lą
adesso va dicendo che mi vuol lasciare.
Si crede che mi faccio il sangue amaro
si crede che impazzisco
e poi mi sparo.

Quella lą, quella lą
non sa il piacere che mi fa.
Me ne prendo un'altra pił bella
e zitella resterą
quella lą, quella lą, quella lą.

Quella lą, quella lą
non sa il piacere che mi fa.
Me ne prendo un'altra pił bella
e zitella resterą
quella lą, quella lą, quella lą.

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Progetto, contenuto y pubblicazione da parte de "Leo Caracciolo"

Le canzoni in italiano sono dei loro rispettivi autori.