Catena

( Canta: Mario Trevi )
( Autori: Santoro - Rossetti - 1944 )

 

Originale


Nun mme vuó' bene?
E dimme, comme mm' 'o ppuó' dí?
Tu si' guagliona,
ll'ammore nun 'o ppuó' capí.

Ch'aggi''a fá,
pe' me è destino.
Pe' st'uocchie belle
tanto aggi' 'a suffrí.

Pe' me tu si' catena,
pe' ll'ate si' Maria.
I' perdo 'a vita mia,
Maria, Marí', pe' te.

Tu nun mme dice maje,
maje na parola.
Dimme na vota sola "Te voglio bene"
e po' famme murí.

Tu cante e ride,
e mme turmiente 'a giuventù.
Io mme ne moro,
ma sempe 'a stessa rieste tu.

Mamma chiagne e,
a tutte ll'ore,
mme dice
"Figlio, nun 'a penzá cchiù".

Pe' me tu si' catena,
pe' ll'ate si' Maria.
I' perdo 'a vita mia,
Maria, Marí', pe' te.

Tu nun mme dice maje,
maje na parola.
Dimme na vota sola "Te voglio bene"
e po' famme murí.

Dimme na vota sola "Te voglio bene"
e po' famme murí!

Italiano corrente


Non mi vuoi bene?
E dimmi, come me lo puoi dire?
Tu sei ragazza,
l'amore non lo puoi capire.

Che devo fare,
per me è destino.
Per questi occhi belli
tanto devo soffrire.

Per me tu sei catena,
per gli altri sei Maria.
Io perdo la mia vita,
Maria, Maria, per te.

Tu non mi dici mai,
mai una parola.
Dimmi una volta sola "Ti voglio bene"
e poi fammi morire.

Tu canti e ridi,
e mi tormenti la gioventù.
Io muoio,
ma sempre la stessa rimani tu.

Mamma piange e,
a tutte le ore,
mi dice
"Figlio, non pensarla più".

Per me tu sei catena,
per gli altri sei Maria.
Io perdo la mia vita,
Maria, Maria, per te.

Tu non mi dici mai,
mai una parola.
Dimmi una volta sola "Ti voglio bene"
e poi fammi morire.

Dimmi una volta sola "Ti voglio bene"
e poi fammi morire!

     
 

Musica Italiana Copyright 2006-2017 "Pino Ulivi". Progetto, contenuto y pubblicazione da parte de "Leo Caracciolo"

Le canzoni in italiano sono dei loro rispettivi autori.