Carina

( Canta: Nicola Arigliano )
( Autori: A. Testa - C. Lojacono - 1958 )

 

Originale


Carina,
diventi tutti i giorni pių carina
ma in fondo resti sempre una bambina
che non conosce
il dolce gioco dell'amor.

Graziosa,
nessuna donna al mondo č pių graziosa
perchč la tua boccuccia deliziosa
se vuole un bacio
non ha il coraggio di mentir.

Carina,
allegra e spensierata sei carina
ma con il broncio sembri ancor pių bella,
tu sei la stella che manca in ciel
perchč carina, carina, carina sei tu,
simpatica e dolce ogni giorno di pių
e col tuo candore,
carina, tu sei fatta per amar.

Carina,
diventi tutti i giorni pių carina
ma in fondo resti sempre una bambina
che non conosce
il dolce gioco dell'amor.

Graziosa,
nessuna donna al mondo č pių graziosa
perchč la tua boccuccia deliziosa
se vuole un bacio
non ha il coraggio di mentir.

Carina,
spensierata sei carina,
col broncio sembri ancor pių bella,
tu sei la stella che manca in ciel
perchč carina, carina, carina sei tu,
simpatica e dolce sempre di pių
e col tuo sorriso,
carina, tu sei nata per amar.

Carina, tu seu fatta per amar.
Carina!