Bocca desiderata

( Canta: Claudio Villa )
( Autori: Innocenzi - Martelli - Rivi - 1951 )

Ascolta tutte le canzoni di Claudio Villa

  • Bocca desiderata - Claudio Villa

 

Originale


Quante giornate
ho perso ad aspettare,
quante nottate senza rincasare!
Non lo so dire.

Quante candele
ho acceso ad ogni altare,
quanto ho pregato per dimenticare!
Non lo so dir, non lo so dir.

Bocca desiderata,
prima ti sei donata e poi pentita,
tu sfogli la mia vita
come fa il bimbo con la margherita.

Ti concedi e poi ti neghi,
sei crudele. Ma perchè?
Tu vuoi forse che io mi pieghi
in ginocchio innanzi a te?

Bocca desiderata,
voglio il tuo bacio morbido di seta.
Bocca desiderata, dissetami perchè
quest'anima è perduta senza te.

Se lunga è la mia attesa
e il mio soffrire,
se ancora posso credere e sperare,
mi devi dire.

Se dalla vita tua dovrei sparire,
se vuoi fra le mie braccia ritornare,
mi devi dir.
Mi devi dir!

Voglio il tuo bacio morbido di seta!
Non vivo senza te, bocca desiderata!